Cosa Visitare

Palazzo Roverella e la Pinacoteca dell'Accademia dei Concordi

Nel 1474 il cardinale Bartolomeo Roverella fece costruire il maestoso palazzo in stile rinascimentale nella piazza maggiore di Rovigo. Con la sua grandezza si testimoniava il grande prestigio raggiunto dalla famiglia dei Roverella, stabilitasi a Ferrara, ma originaria di una località omonima posta tra Rovigo e Lendinara.

Palazzo Roverella, Rovigo

Cenni Storici

Attuale sede della Pinacoteca dell’Accademia dei Concordi e del Seminario Vescovile, il palazzo ospita la ricca esposizione di opere dell’originaria collezione Silvestri, unitasi coi dipinti pervenuti dalle diverse chiese del Polesine, oltre ad ospitare mostre di livello e fama internazionale.

All’interno opere di Pietro Vecchia, Pietro Bellotti, Sebastiano Bombelli, Bernardo Strozzi, Elisabetta Marchioni, Fra' Galgario, Luca Giordano, Antonio Molinari, Giambattista Piazzetta, Pietro Longhi, Gaspare Diziani e Felice Cignaroli.

Di alto interesse è il polittico in terracotta dipinto, attribuito a Michele da Firenze, raffigurante una Madonna con Bambino tra Santi (1436), proveniente dalla chiesa di Raccano. ©


INFO prenotazioni e visite guidate: 

Entrata: via Laurenti 8/10

Tel: 0425460093

Orario: 9,30 - 13,30 / 14,30 - 20

ingresso a pagamento

www.palazzoroverella.it

Ph Credits: Ludovico Guglielmo



Vivi e Gusta la città