Le vie del Centro Storico di Rovigo. Via Badaloni

Una parte del cuore di Rovigo, via Badaloni una strada e un percorso ricco di storia a due passi dalle piazze principali, la si raggiunge arrivando a piedi dal Duomo di Santo Stefano o da Piazza Matteotti attraversando uno dei luoghi più significativi e importanti della città.

Via Badaloni, non solo movida

Qui i palazzi dei nobili Casalini e Manfredini risplendono attorno al monumento ecclesiastico del Duomo di Rovigo collegato a breve distanza all'antica fortificazione del Castello medioevale con le due Torri Donà e Grimani.

Un angolo della città che conduce verso la chiesa dei Frati Cappuccini

Nel mezzo i resti delle Mura del Castello e la meno antica area dell'ex Ospedale di Rovigo (ora in parte occupata dalla sede del Circolo Sociale). La via abbraccia diverse realtà del commercio e del gusto rodigino. Come in tutte le vie una parte è porticata.

Qui molte attività di ristorazione offrono prodotti culinari d'eccellenza. Ma di non solo cibo si nutre la curiosità. Nei dintorni trovi la Pasticceria Charlotte nell'adiacente via Mure Soccorso, la Cucina dei Girasoli, attività dove gustare e sostare tra cui il Baretto Pub Birreria, il Moby Dick birreria paninoteca, l'Ostaria dei Bonfi, la Pizzeria al taglio Di Nino, la frutta e verdura Dai Santi, la Panetteria e Focacceria, la Pizzeria Taverna del Pittore, Tacco 21.

Negozi di Antichità, Arredamento, Orologeria e Oreficeria, negozi per la cura e bellezza dei capelli ed altre botteghe di artigianato e commercio. In soli 200 metri di strada trovi quasi tutto. Il tratto percorribile anche in auto o in senso opposto a piedi arrivando dall'adiacente parcheggio delle Torri C.C.

Oltre alla vicinanza con gli uffici Postali e altri diversi uffici dislocati del Comune e delle Associazioni di Settore, questa bella via è sempre fulcro di giorno di notevole passaggio e molto frequentata dai giovani per cena e dopocena. 

Come in tutte le città i particolari fanno la differenza. Negli anni Rovigo si è riempita di tanti locali frammentando la clientela serale e spostandone il fulcro, ma questa parte della città rimane una via ricca di qualità.

Entro Maggio 2018 aprirà un altro locale, dove in precedenza ci fu l'Hosteria Hospital



Vivi e Gusta la città